I servizi personalizzati

Organismo di Vigilanza

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Il decreto legislativo n. 231 dell’8 giugno 2001 disciplina la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica. Gli enti e le società possono essere esonerati dalla responsabilità se dimostrano di aver adottato ed attuato modelli di organizzazione e di gestione idonei a prevenire la commissione degli illeciti previsti dal decreto.

Aletti Fiduciaria S.p.A., nella rigorosa osservanza di valori quali l’eticità e la legalità, è sensibile alle aspettative dei propri clienti, soci e al lavoro dei propri dipendenti in quanto è consapevole del valore che agli stessi può derivare da un sistema di presidi idonei a prevenire la commissione di reati da parte dei propri organi sociali, dipendenti, collaboratori e partner d’affari.

In tale contesto Aletti Fiduciaria S.p.A. ha adottato un proprio Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo che descrive il sistema di regole comportamentali che disciplinano l’attività dell’azienda, al fine di prevenire la commissione delle diverse tipologie di reati contemplate dal decreto 231/2001.
I principi contenuti nel modello organizzativo sono volti da un lato a determinare una piena consapevolezza nel potenziale autore del reato di realizzare un illecito, la cui commissione è fortemente condannata dall’azienda perché contraria alle norme deontologiche cui essa si ispira e ai suoi interessi, dall’altro a consentire alla società di reagire nel prevenire la commissione del reato stesso e/o sanzionare le condotte illegittime.

Modello di organizzazione ex D.lgs. 231/01

Di seguito è possibile scaricare il Documento di sintesi del Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. 231/01

 

ORGANISMO DI VIGILANZA

L’Organismo di Vigilanza ai sensi dell’art. 6 D.Lgs. 231/01 ha l’obiettivo di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo e del Codice Etico adottati da Aletti Fiduciaria S.p.A. allo scopo di prevenire la commissione dei reati contemplati dal D.Lgs. 231/2001.

I componenti dell’Organismo di Vigilanza di Aletti Fiduciaria S.p.A. sono:

  • Giovanni Barbato (esterno) Presidente
  • Ilaria Mortillaro (interno) Funzione Compliance
  • Giovanni Francesco Paravati (interno) Funzione Audit

Il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo e il Codice Etico prevedono altresì che tutti coloro che vengano a conoscenza di informazioni relative alla commissione di reati o di fatti e/o comportamenti non conformi alle regole di condotta elaborate da Aletti Fiduciaria S.p.A. ai sensi del D.Lgs. 231/2001 possano effettuare segnalazioni spontanee all’Organismo di Vigilanza, anche in forma anonima, sia all’indirizzo di posta elettronica odv.alefid@bancobpm.it sia all’indirizzo “Organismo di Vigilanza, Segreteria Affari Societari di Gruppo, piazza Meda n. 4, 20121 Milano”.

 

© 2000-2019 Aletti Fiduciaria S.p.A. - GRUPPO BANCO BPM - Società partecipante al Gruppo IVA Banco BPM Partita IVA n.10537050964